Il Sirmaniaco

E ora, chiudete gli occhi, e immaginate quel gran pezzo di divulgatore di Alberto Angela che vi sta parlando…

Il Sirmaniaco è un esemplare di Homo Sapiens Sapiens, del quale si può assistere allo sviluppo nelle zone del Centro Italia, più precisamente nella terra di Umbria, ma vogliamo essere pignoli e quindi diciamo che la maggior parte della popolazione trova casa nei pressi del PalaEvangelisti (località di Pian di Massiano). Ma non solo, infatti in cattività, se si sta attenti, lo si può trovare in tutti i palazzetti dove si pratica la pallavolo, che vanno da Lisbona a Vladivostok.

La sua tenuta da combattimento è rigorosamente bianca, si raduna in branchi (ed è da qui infatti che ne deriva la famosa definizione di Muro Bianco) e recenti studi effettuati presso l’Università di Belgrado hanno dimostrato che è dotato di una maggiore capacità urlatoria rispetto ai suoi simili. Questi studi sono stati necessari ad appurare tale tesi in quanto, durante un match svoltosi al PalaEvangelisti, un altro esemplare di Homo Sapiens Sapiens appartenente però alla classe dei pallavolisti (Filippo Lanza, ndr), si è visto costretto a giocare la partita munito di tappi per le orecchie. Non lo trovate eccezionale?

Altri studi antropologici, i quali stavolta hanno visto protagonisti due cuccioli di Sirmaniaco (Alberto e Serena), evidenziano che, mentre i maschi sono più propensi ad incitare i propri beniamini con cori, canti e urla, le femmine si addentrano nei meandri del campo da gioco per sostenere i giocatori con abbracci e pacche sulle spalle.

La loro principale fonte di nutrizione deriva dalla cioccolata, prodotto che si può trovare in abbondanza nelle zone in cui vivono. E inoltre, dotati di grande spirito di condivisione ed accoglienza, non disdegnano a condividere il loro cibo con i simili appartenenti alle altre classi di tifosi. Sono famose infatti le ceste di cibo portate in dono agli avversari, delle quali gli archeologi hanno trovato resti presso le tribune del PalaEvangelisti, nel parcheggio e nei sedili dei mezzi di trasporto che usano i tifosi per spostarsi da un palazzetto all’altro.

Il Sirmaniaco è anche molto religioso: il loro credo è di tipo politeista. Viene infatti venerata una stirpe di mezzi uomini e mezzi dei che secondo il loro libro sacro avrebbe portato alla grandezza la squadra di pallavolo della loro città. Il capo supremo di questa stirpe si chiama Aleksandar Atanasijević, ma ce ne sono molti altri tra i quali ricordiamo Luciano De Cecco, Ivan Zaytsev e Marko Podrascanin. Dei canti votivi a questi dedicati si trova traccia sempre nelle file delle tribune del palazzetto dove sono soliti annidarsi, scritti in prosa e parafrasati in maniera più consona a seconda dell’occasione.

E per concludere vogliamo darvi qualche indicazione sul dove e quando potete assistere allo spettacolo del Muro Bianco. La stagione del Sirmaniaco inizia indicativamente nella prima metà del mese di Ottobre, quando la sua squadra del cuore comincia a giocare nella massima serie del campionato italiano, e finisce verso la fine del mese di Aprile o comunque nei primi giorni di Maggio. Lo si può scovare in qualsiasi parte della penisola, da nord a sud, ma per avere una più precisa mappa basta consultare il calendario della LegaVolley. E non solo in Italia! Infatti, la Sir Safety Perugia è solita spostarsi anche in varie zone dell’Europa, perciò, controllando il calendario delle Coppe Europee avrete la possibilità di avere a che fare con i Sirmaniaci anche nel resto del continente.

Noi della Sorellanza non vogliamo di certo perderci questo spettacolo sensazionale, e infatti nella giornata di sabato 10 Febbraio saremo al gran completo in quel di Perugia per il match contro la Cucine Lube Civitanova. Come visita diplomatica ci aspettiamo di essere accolte anche noi con uno dei famosi cesti di benvenuto, e vogliamo assicurare che nonostante siano da poco passate le feste Natalizie non siamo in alcun modo interessate al detox, e di conseguenza neanche alla frutta e ai prodotti bio con i quali si sono presentati i tifosi di Sora. Non provate a riciclarcelo eh!

Grazie in anticipo!

La Sorellanza

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...