Archivi tag: Legavolley

PDM – VII^ giornata

Negli ultimi anni non si è mai visto un calendario confusionario come quello di questa stagione. Ma se la LegaVolley pensa di mandarci in confusione si sbaglia! Ed eccoci qua, a commentare la settima giornata d’andata, iniziata mercoledì 8 con Castellana Grotte-Piacenza e terminata mercoledì 12 con Perugia-Trento. ATTENZIONE: il match di ieri Civitanova-Piacenza NON era l’anticipo dell’ottava giornata ma della dodicesima gioranta (in calendario per il 10 dicembre, data in cui i campioni di Italia saranno impegnati in Polonia nel Mondiale per Club).

Continua il periodo non proprio roseo della Gi Group Monza in ricezione. Complice anche la buona prestazione al servizio dei padovani, la seconda linea scelta da Falasca chiude il match col 38% di ricezione positiva, il 18% di perfetta e ben 12 errori diretti. Non siamo solite a dare premi individuali (almeno per adesso) ma per questa giornata non possiamo astenerci. Per quanto lo stato di forma delle due squadre che si sono confrontate al PalaEvangelisti pochi giorni fa è noto a tutti, non ci saremo mai aspettate una prestazione (negativa) come quella di Nicholas Hoag. Nel primo set colleziona due errori su due ricezioni totali. A fine match il suo tabellino segnerà 17% di ricezione positiva, 0% di perfetta e 3 errori diretti su 12 totali. Notevole.

Giocare contro la Lube Civitanova è difficile (i modenesi lo sanno bene): col pilota automatico inserito riescono a mantenere una regolarità sorprendente in tutti i fondamentali, mettendo in seria difficoltà gli avversari. In un’ora e dieci di gioco la Biosì Indexa Sora riesce a mettere a segno solo 22 attacchi su 66 palloni giocati, 9 errori diretti e 7 muri subiti per un 33% complessivo di attacco di squadra. Praticamente la metà rispetto alla formazione marchigiana. Pic nic.

Dopo aver vinto per tre giornate consecutive il premio monster block la Biosì Indexa Sora lascia il posto alla Diatec Trentino e BCC Castellana Grotte. Quattro muri a formazione: Hoag (2), Kozamernik e Lanza da una parte e Cazzaniga (2), Canuto e Tzioumakas dall’altra. Pari(de)merito.

Grazie ai suoi 25 errori diretti al servizio (solo 6 gli aces), Latina regala un set tondo tondo all’Azimut Modena. Natale in anticipo.

Vi ricordiamo che l’ottava giornata inizia questa sera, in diretta alle 20.30 su Rai Sport con Marco Fantasia e Claudio Galli, col match tra Bunge Ravenna e BCC Castellana Grotte. Tutte le altre gare si giocheranno domenica alle 18 (ViboPerugia su Rai Sport), tranne Diatec TrentinoTaiwan Excellence Latina che si giocherà giovedì 23 alle 20.30, su Rai Sport con Fantasia e Galli.

Segnaliamo anche che mercoledì 22 verrà recuperato il match Cucine Lube Civitanova-Bunge Ravenna (ore 20.30 LegaVolley Channel).

La Sorellanza

Photo Credit: Trentino Volley

PDM – I^ giornata

Carissimi,

come company policy la Sorellanza ha deciso di commentare nel dettaglio le sole partite che vedrà con i propri occhi. Questo però non significa che non possa analizzare e commentare insieme a voi le statistiche di tutti i match di giornata e, in maniera particolare, di chi si è distinto in esse per aiutare i fantallenatori nella scelta per le prossime giornate.

In questa anonima mattinata di mercoledì lanciamo dunque la prima puntata della nostra nuova rubrica: la PDM. Cos’è? Sta a voi scoprirlo.

Partiamo dal tallone d’Achille che negli ultimi anni ha fatto piangere la maggior parte degli allenatori che si sono accomodati sulle panchine italiche: la ricezione. Sulla quasi totalità dei campi è stata una mezza strage ma l’award di giornata va a Cristian Savani (Taiwan Excellence Latina), fresco di ritorno in Superlega: 23% di positiva, 8% di perfetta.

Veniamo all’attacco di squadra dove segnaliamo un notevole 38% complessivo in casa Kioene Padova: 6 errori, 11 muri subiti e 28 punti realizzati su 74 palloni infiocchettano il cadeau recapitato a Perugia.

Ma per ogni attacco c’è un muro. O meglio, un tentativo di muro. A spiccare tra le quattordici formazioni sono Castellana Grotte e la Bunge Ravenna. I neopromossi della BCC in un’ora e quindici riescono nell’impresa di mettere a segno 2 stampante vincenti (Tzioumakas Georgios e Ferreira Costa Athos), ma sono i romagnoli ad aggiudicarsi il PDM contest per una mera questione di quoziente tempo: stesso numero di fosse, ma in ben due ore e otto minuti (Georgiev Krasimir e Marechal Nicolas).

Concludiamo con il servizio, dove la strage di piccioni la compiono aex-equo la Cucine Lube Civitanova e la Bunge Ravenna con 26 errori. Anche in questo caso risulta determinante il quoziente tempo che “premia” la Lube, regalando più di un set su 4 contro l’1 su 5 della Bunge.

Segnaliamo, infine, l’evidente stato di ubriachezza del sito Legavolley che assegna a Daniele Sottile e Luca Spirito un punteggio individuale di 1.8, che eguaglia la nostra PDM in chimica ai tempi del liceo.

La Sorellanza